Un anno di pandemia non ha fermato la rigenerazione dell’Ex Centrale del Latte di via Corticella 129 a Bologna. Anche se le restrizioni dovute all’emergenza sanitaria non ci hanno permesso negli ultimi mesi di mettere in campo iniziative culturali e di socialità, per quanto possibile abbiamo proseguito con i lavori immaginati sin dal giugno 2019 per restituire alla città uno spazio lasciato all’incuria da oltre settant’anni di abbandono.

Nel tempo che è passato, con tutte le difficoltà che ognun* di noi si è trovato a dover affrontare, l’isolamento, le perdite economiche, ci siamo resi conto di come luoghi come Ex Centrale possano svolgere un ruolo importante nel ripensare su nuove basi il nostro stare insieme e la nostra socialità. Se già prima della pandemia c’era il forte bisogno di aprire spazi, di restituirli alla collettività invece che lasciarli abbandonati a sé stessi, se già c’era bisogno di esprimersi e incontrarsi, adesso questa necessità si fa ancora più stringente.

In questi due anni abbiamo reso agibili le aree esterne e interne, rimuovendo ogni tipo di barriera architettonica, intervenendo con manutenzioni di tipo strutturale dove c’erano parti fatiscenti, sostituendo il manto bituminoso del tetto eliminando la vegetazione che avrebbe compromesso sul lungo periodo la stabilità strutturale, ripristinando completamente l’agibilità del grande giardino che circonda la struttura principale e che già nella scorsa estate ha ospitato numerose iniziative culturali.

Sostituzione del manto di catrame deteriorato del tetto (1)

Sostituzione del manto di catrame deteriorato del tetto (2)

Rimozione della vegetazione infestante e delle barriere architettoniche all’ingresso

Facciata Sud

Pulizia e manutenzione delle aree esterne

Prova di carico sul solaio per assicurarsi la stabilità strutturale dello spazio a lungo abbandonato

La nostra volontà oggi è quella di riaprire con continuità gli spazi dell’Ex Centrale al quartiere, in maniera compatibile con l’evoluzione della situazione sanitaria e garantendo con la massima serietà l’autotutela collettiva dal punto di vista della prevenzione dal contagio. Allo stesso tempo però, vogliamo proseguire il nostro progetto di rigenerazione. Per farlo lanciamo una nuova  campagna di crowdfunding per assicurarci i mezzi necessari a continuare la realizzazione dell’idea da noi sviluppata insieme alla rete Architetti di Strada.

Il prossimo obiettivo è completare l’impianto idraulico della struttura, per migliorare ulteriormente la vivibilità dello spazio. Si tratta di uno dei principali tasselli per cambiare il volto di un luogo utilizzato da anni e anni come una discarica a cielo aperto, invece che come un presidio culturale aperto al quartiere e alla città quale abbiamo intenzione di renderlo. Nella foto sotto mostriamo il progetto che stiamo realizzando e che per portare a termine necessita del tuo contributo.

Il nostro progetto non ha infatti alle spalle alcun tipo di finanziamento, se non quelli che le nostre sostenitrici e i nostri sostenitori vorranno darci.

Sostieni l’autogestione, sostieni l’Ex Centrale del Latte di via Corticella 129!

https://www.produzionidalbasso.com/project/la-rigenerazione-dal-basso-continua-sostieni-ex-centrale/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.